Domenica 10 Dicembre 2017 - Partenza ore 9

Santa Margherita Ligure

Per la prima volta, in dieci edizioni, è un ligure a vincere il Trail di Portofino disputato a Santa Margherita Ligure (GE): l’impresa riesce a Davide Cavalletti (Delta Spedizioni), che chiude in 1h23’50” davanti all’azzurro di specialità Luca Carrara, campione uscente. Su un percorso di 18 chilometri (ridotto rispetto all’originale per motivi di allerta meteo), il trailer di Uscio parte forte, e in località Pietre Strette (dopo la prima salita) è nettamente primo. Il bergamasco Luca Carrara tenta il tutto per tutto in discesa, ma Davide è bravo nel resistere al rientro del mezzofondista lombardo e a vincere riuscendo addirittura a sprintare sul magnifico viale di Villa Durazzo. “Finalmente ce l’ho fatta dopo tanti piazzamenti- dice Cavalletti- i tanti allenamenti hanno pagato”. Terzo , staccato di cinque minuti, Ugo Pedrolini (Lanzada), 1h31’06”. Prima assoluta la piemontese Chiara Giovando (Atletica Monterosa), al traguardo in 1h44’50” davanti alla vincitrice del 2016, Sara Rapezzi (Valmadrera). Circa 1000 i partecipanti, che hanno preso parte anche alle corse ludico motorie “Marcia Arcobaleno” e “Ritorna la più bella”. La gara è stata organizzata dall’Atletica Due Perle in collaborazione con le amministrazioni di Portofino, Santa Margherita Ligure, Camogli e dell’Ente Parco Nazionale Monte di Portofino.

Qui sotto trovate le classifiche ufficiali (anche di categoria) complete.

 

UNO SCENARIO UNICO AL MONDO.Il Monte di Portofino è una “gemma geologica” incastonata fra la Riviera Ligure e il blu del mare. Blu, non azzurro, perché questo suggestivo promontorio si allunga in maniera inconfondibile verso le profondità del Mare Ligure. Inoltrarsi a piedi in questo territorio è come scoprire panorami che cambiano a ogni versante. Dalle scogliere a picco, dai torrioni in “puddinga” (la caratteristica pietra del Monte) si passa ai canaloni ombrosi dove crescono piante tipiche di ambiente alpino come la genziana (a poca distanza dal mare!); dagli ulivi delle fasce tipiche del clima ligure si va addirittura alle piante grasse dei versanti assolati e aspri, dove il sole batte praticamente tutto l’anno. Se la novità del panorama podistico mondiale è costituita da questo tipo di disciplina, che si svolge su sentieri di campagna, quale occasione migliore, per tanti specialisti, gareggiare in un ‘area parco unica al mondo nell’offrire panorami da cartolina? Un trail tra il mare e i monti.

Il percorso è quasi interamente su strade e sentieri sterrati immersi nella natura del Parco Naturale protetto di Portofino con passaggi in località Gave, San Fruttuoso di Camogli, Nozarego.

Manifestazione aperta a tutti, dai bambini, alle famiglie fino ad arrivare ad atleti di livello assoluto. Sentieri di Fraternità sul monte di Portofino prevede infatti la combinazione di tre eventi in uno: “Marcia Arcobaleno 6 km. o 12 km - ludico sportiva” - “Ritorna la più bella 19,9 km - ludico sportiva” e il "Trail del Monte di Portofino 26,2 km - competitiva"; le prime due sono manifestazioni ludico sportive e quindi aperte a tutti, il Trail del Monte di Portofino, è una gara riservata agli atleti in possesso del certificato medico agonistico per atletica leggera e comunque di maggiore età. Sentieri di Fraternità sul monte di Portofino è anche una manifestazione di solidarietà, dove ogni atleta nel percorrere questi sentieri aggiunge un significato importante di pace e fraternità al suo percorso: per ogni partecipante iscritto verrà devoluto un euro in beneficienza.

La consegna dei pettorali è prevista il giorno sabato 9 dicembre dalle ore 10 alle ore 19 e domenica 10 dicembre dalle ore 7 alle 8:45 in Piazza San Siro a Santa Margherita Ligure.

Sono richieste scarpe ed attrezzatura adeguata al Trail Running e un indumento tecnico per sostenere temperature vicine agli 0 gradi.

 



News Sentieri di fraternità

Enti Patrocinanti Sentieri di Fraternità

  • Comune di Portofino